Moratti: «Entrano tre soci, ma noi ci saremo»

Massimo Moratti ha parlato con in giornalisti al termine del Cda della società svoltosi questo pomeriggio a Milano. A rendere più chiara la situazione ci ha pensato lo stesso presidente, svelando alcuni aspetti della trattativa con Thohir, giunta ormai in dirittura d’arrivo. Tra qualche settimane l’Inter parlerà un’altra lingua. Ecco le parole di Moratti:

Presidente come è andato il CdA dell’Inter?
“Niente di particolare. C’era soltanto da ratificare il bilancio dell’anno scorso e niente di più. Poi una chiacchierata mia con i consiglieri ma che non aveva niente di nuovo rispetto a quello già detto le altre volte, perché non c’è niente di nuovo adesso”.

Avete fissato la data dell’Assemblea?
“Abbiamo pensato a un paio di date ma la fissiamo tra qualche giorno”.

Si aspettano le firme, una cosa che sembra scontata o non lo è?
“Che possa sembrare scontata sì, qualsiasi cosa non è mai scontata. Comunque potremmo essere anche non lontani ma finché non ci sono non posso né devo dare nessun annuncio, né mi sembra che cambi molto nella gestione della Società sotto un certo profilo, non è che ci siano degli stravolgimenti”.


E’ possibile che le firme arrivino entro questa settimana?

“Potrebbe, potrebbe anche essere ma dipende da tanti piccoli fattori”.

Tutti si interrogano su cosa farà lei presidente, c’è sempre questa idea che lei possa restare davvero presidente?
“Vedremo”.

Thohir potrebbe venire ad ottobre per l’Assemblea nel caso si firmasse?
“Mah, non credo, non lo so: non abbiamo mai parlato di una cosa del genere”.

E’ vero che nel nuovo CdA rimarranno comunque tre membri della famiglia Moratti?
“Dipende da quanti sono i consiglieri, da lì si faranno le considerazioni che a seconda delle percentuali che ognuno avrà… siccome si tratta di tre soci che entrano ognuno avrà una percentuale, ognuno rappresenterà se stesso in una certa maniera e quindi anche noi – rappresentando una grossa fetta della percentuale – avremo i nostri membri”.

Che Inter sarà quando arriverà Thohir?

“Sarà ancora migliore di questa qui spero, perché è quello per cui facciamo tutta questa operazione”.

fonte: inter.it

I commenti sono chiusi.