Mazzarri: «Partita difficile. Vidic? L’arbitro ha preso un abbaglio»

Le parole di Mazzarri a Sky dopo il pareggio contro il Torino:

E’ uscito arrabbiato? Era una partita difficile, equilibrata, non é mai facile in casa del Torino. E’ difficile trovare gli spazi, non abbiamo capitalizzato le occasioni. Non è semplice. Bisogna crederci, è andata così

Cosa si aspettava di più? Mi aspetto sempre il massimo. Ci sono uomini nuovi. Si è preparata la partita con un allenamento, bisogna fare meglio come meccanismi. Si è fatto lo stesso un’ottima gara. Partita equilibrata

Negli spogliatoi si é lamentato dell’arbitraggio. Se ogni contatto in area é rigore non si finisce mai. Anche Icardi é stato atterrato. Se dai il primo dai anche il secondo. Quello per il Torino non é rigore e nemmeno il secondo. Se con un contattino uno casca a terra. Ci vuole uniformità di valutazione.

Perché una sola punta visto che Icardi non tiene palla per gli inserimenti dei centrocampisti? Perchè non avevo punte di ruolo che potevano giocare 90′. Osvaldo ha avuto problemini, Bonazzoli è ancora troppo giovane. Volevo alzare gli esterni e Kovacic e Hernanes più vicini all’area ma stavano troppo indietro. Con Osvaldo al meglio avrei schierato le due punte.

A che punto é la crescita della squadra? Contro il Torino é difficile costruire. Potevamo trovare il gol. Ci manca Palacio, Osvaldo é al 50%.  Sono contento della squadra, abbiamo due mediani nuovi che si devono ambientare. Ci poteva andar bene.

L’espulsione di Vidic? L’arbitro ha preso un abbaglio. Ha fischiato un fallo contro Vidic che gli ha fatto i complimenti ed é stato espulso. Una cosa assurda essere espulsi così. Non si butta fori un giocatore così

Il mercato? Mi aspetto quello che la società può fare. Il mercato non spetta a me. Quando il mercato sarà chiuso opererò con i giocatori rimasti. Va bene così. Il presidente ha detto le cose come stanno e noi dobbiamo lavorare.

fonte: Sky

I commenti sono chiusi.