Mazzarri: «Kovacic? Voglio provarlo da trequartista»

“Il Catania cercherà sfruttare l’ambiente caldo, ma noi ci dobbiamo estraniare e fare la nostra partita contro una squadra dai valori tecnici importanti, che gioca bene a calcio, che a Firenze avrebbe meritato un pareggio. Questo la dice lunga sulle difficoltà che ci attendono. Ma noi vogliamo fare una grande partita dal punto di vista tattico e agonistico, con convinzione e determinazione”, è così che Walter Mazzarri presenta la sfida di domani sera allo stadio “Massimino”.

Durante la conferenza stampa della vigilia, tra le tante curiosità anche le condizioni di Mateo Kovacic: “Kovacic anche in settimana ha fatto un lavoro differenziato per aumentare il minutaggio. Non so se il minutaggio ad oggi sia già di 90 minuti, lo valuterò. Il ruolo? Lo sto valutando, sto cercando di dargli i miei consigli, è molto giovane, va fatto crescere, per quello che ho intuito è un giocatore che vorrei si esprimesse un po’ pi avanti rispetto a dove l’ho visto impiegato l’anno scorso, dalla trequarti in poi secondo me può essere determinante. E’ un giocatore eclettico, che può fare tutti e tre i ruoli, ma nel futuro penso che si possa esprimere al meglio da trequartista e mezzala offensiva”.

Un commento, poi, su quella che è stata finora la crescita degli esterni: “All’inizio erano più timorosi, ora sono più decisi, cominciano a crederci anche nell’andare a chiudere in porta. Per come li avevo visti all’inizio, ho visto dei grandi passi avanti. Sono fiducioso e curioso di vedere se questa crescita, già domani, sia andata avanti”.

A proposito di esterni, una domanda su Alvaro Pereira: “Pereira era tornato dalla nazionale in ritardo, ho visto Jonathan fare bene, ha fatto gol, l’ho riconfermato, ha fatto bene col Genoa e probabilmente giocherà a Catania. Se Pereira rimarrà qui e farà come Jonathan, allora giocherà lui. Non è che si può andare tutti in campo”.

Anche oggi Diego Milito scenderà in campo con la Primavera, proprio di lui parla poi il tecnico nerazzurro: “Nelle ultime due settimane l’ho visto veramente bene, l’ho visto crescere, convinto. Gli ho chiesto di aumentare il minutaggio in campo e di alzare i ritmi. Va in Primavera cercando di fare quello che noi chiediamo al centravanti”.

fonte: inter.it

Precedente Mazzarri: «La squadra é in crescita» Successivo I convocati per Catania-Inter: Torna Samuel, c'è Wallace