L’Inter del futuro ha due padroni, Thohir e ….

La famiglia Moratti e Thohir assieme per garantire un futuro alla società nerazzurra, è questo il riassunto del CdA di oggi, 30% a Moratti ed il rimanente 70% per cento agli indonesiani .

Sarà così ripartita la torta, ed il solo fatto che l’Inter rimanga strettamente legata alla famiglia Moratti che tanto importante è stata per questi colori, non fa altro che dare serenità ai tifosi e garantire la continuità di cui si ha bisogno. La maggioranza sarà dunque nelle mani della cordata capeggiata dall’indonesiano Thohir, ma come detto dallo stesso Moratti, una porzione importante rimarrà in mano sua.

La Holding che acquisirà la maggioranza delle quote azionarie dell’Inter, è formata da tre soci asiatici: il 30% sarà in mano di Thohir, ma entreranno nel CdA nerazzurro anche Roeslani con il 20% delle quote e Soetedjio che avrà il restante 20%.

L’attuale presidente interista, insieme alla sua famiglia, avrà una quota di minoranza se si considerà la totalità delle quote, ma avrà comunque grande voce in capitolo e potrebbe comunque restare alla presidenza: un lapidario “Vedremo” non ha spento le speranze dei tifosi e degli amanti della tradizione. Fuori dagli uffici della Sara, l’attuale numero uno nerazzurro ha aggiunto anche che le firme non sono ancora arrivate ma il tutto potrebbe chiudersi in settimana, probabilmente sarà quello il momento degli annunci ufficiali.

Prima della chiusura ufficiale della trattativa, bisognerà comunque aspettare l’assemblea dei soci che si terrà a fine ottobre: “Abbiamo alcune date, poi si vedrà“. Le possibili date sono quelle che filtrano negli ambienti finanziari e sportivi, 27 oppure 29 ottobre.

Anche l’emittente satellitare Sky Sport ha parlato della ripartizione delle quote, confermando quanto sopra scritto, l’Inter del futuro avrà due padroni, Moratti e Thohir saranno i soci di maggioranza con il 30% ciascuno (il rimanente 40% sarà equamente distribuito tra Roeslanin e Soetedjio).

I commenti sono chiusi.