I dirigenti dell’Inter tremano tutti, ecco perchè

In casa Inter, la paura di una rivoluzione totale come quella avvenuta al  D.C United di Erick Thohir, non fa dormire sonni tranquilli a nessuno degli attuali dirigenti interisti. Il gruppo che gestisce il club americano sta letteralmente mettendo a soqquadro la dirigenza della squadra della capitale, la paura è che possa accadere una situazione analoga anche in casa Inter.

Dopo aver cacciato diversi dirigenti lo scorso anno, i licenziamenti non sono terminati, è infatti stato congedato Doug Hicks, capo dell’ufficio marketing dallo scorso autunno; Aprile Pritchet, che lavorava nelle relazioni con il pubblico e gestiva le operazioni di beneficenza del club, e anche a Sarah Lerner, dirigente nel settore della comunicazione.

Non appena arrivati in società, Thohir e Levien hanno cacciato il presidente Kevin Payne, il vicepresidente esecutivo Stephen Zack ed il responsabile della biglietteria Fred Matthes, oltre a diversi altri dirigenti con compiti minori.

L’allenatore Ben Olsen e il general manager Dave Kasper sono anch’essi nel mirino: il loro contratto è in scadenza nel 2014 e verranno valutati nel corso dell’anno. Sembra invece prossimo l’ingresso in società di Troy Scott, che si occuperà della costruzione del nuovo stadio.

Accadrà la stessa cosa anche in casa Inter con una rivoluzione totale ed in ogni settore societario? Staremo a vedere non appena il nuovo CdA si insedierà in pianta stabile.

 

Fonte: fcinter1908.it

Precedente VIDEO - In Indonesia è Inter-mania Successivo Classifica Top Player: dietro Messi un Interista