Doppio colpo Thohir. Il magnate si presenta con 2 acquisti

Lo definizione della trattativa tra Moratti e Thohir è destinata a produrre ricadute immediate e concrete sul mercato nerazzurro. Due trattative che sembravano fuori portata, neppure una settimana fa, stanno per chiudersi positivamente con uno sprint  degno del miglior Cipollini.

E’ quasi fatta per Aleksandaar Dragovic e Radja Nainggolan. Investimento complessivo di 20 milioni di euro per i 2, più alcune contropartite tecniche che finiranno a Cagliari per abbassare il costo del cartellino del forte centrocampista di origini indonesiane.

Il ventiduenne difensore austriaco approderà a Milano per 7 milioni di euro. L’affare potrebbe addirittura chiudersi nelle prossime ore (siamo ai fax tanto per intenderci) con il Basilea che per voce del suo Presidente è uscito allo scoperto mettendo il turbo alla trattativa, seguito dallo stesso centrale difensivo, che ha dichiarato di essere onorato dall’interessamento dell’Inter.

Nainggolan è il pupillo di Thohir. Su di lui Moratti e l’indonesiano la pensano allo stesso identico modo, preferendolo a quel Paulinho destinato a finire al Tottenham orfano di Bale (che passerà al Real Madrid).

Per il cagliaritano l’Inter sborserà 11 milioni in contanti, oltre le comproprietà di alcuni giovani. Sarà lui l’uomo immagine della nuova proprietà, il calciatore destinato a rappresentare il club sul mercato asiatico, su cui si punta moltissimo per aumentare popolarità ed introiti della società.

Precedente Grenier nuovo obiettivo di centrocampo Successivo Giovanissimi - Inter Campione d'Italia